Guida ai gps per mtb: quali acquistare? Consigli e modelli

I dispositivi GPS per le escursioni in bici

Avere un dispositivo GPS per bici oppure per MTB è davvero utile, pensiamo a quei sentieri difficili, fra boschi e montagne, lontani da tutto, dove potremmo perderci con facilità. Ma se abbiamo con noi dispositivi di questo tipo siamo al sicuro. Inoltre questi possono disegnare rotte ad hoc per noi e darci suggerimenti stradali efficaci.

Avere una mappa virtuale di questo tipo può aiutare molto, possiamo fare lo zoom e renderci conto nel dettaglio dei tipi di percorso o allargare la visibilità per renderci conto invece nel generale di che percorso sarebbe meglio fare.
Se proprio non volessimo comprare questi dispositivi portare con noi uno smartphone può essere comunque sia una buona soluzione.

Inoltre questi dispositivi sono realizzati per essere utilizzati all’aria aperta, quindi sono molto robusti per evitare di rompersi in caduta. Il più delle volte presentano invece una resistenza all’acqua in quanto potremmo benissimo trovarci in mezzo ad una tempesta o simili.

La marca Garmin: pioniera dei dispositivi GPS

Garmin è la marca leader per quanto riguarda i dispositivi navigatori GPS in generale, e propone sul mercato tantissimi modelli, per soddisfare le esigenze più singolari.

I dispositivi di questo marchio presentano sempre queste tre importanti caratteristiche:

  • solidi,
  • affidabili,
  • durevoli.

Questo marchio produce dispositivi GPS outdoor per il trekking, per la bici, per il running ed il fitness, per l’arrampicata, alpinismo ed escursionismo.

Di recente è stato prodotto un modello per MTB, o meglio più modelli, sono tutti impermeabili con impermeabilità IPX7, gli schermi sono interessanti perché né troppo piccoli né troppo grandi.

Abbiamo inoltre la possibilità di connettersi con i dispositivi di sicurezza di Garmin e con il nostro cellulare, e siamo muniti della Garmin cycle map preinstallata e una batteria agli ioni di litio ricaricabile con durata fino a 12h.

Modelli Garmin più nello specifico per MTB

Se volete un dispositivo più orientato all’outdoor, si può optare per la serie Montana, la quale propone svariati modelli, e può essere quella che fa al caso vostro.
Abbiamo per esempio modelli con la fotocamera integrata, quelli con le mappe Topo già installate oppure c’è OpenMTBmap, dove possiamo caricare noi le mappe a piacimento.
Anche i modelli base di questa serie presentano tante e piacevoli funzioni.
Le caratteristiche principali sono degli schermi dalle dimensioni considerevoli se pensiamo che si tratti comunque sia solo di un dispositivo GPS. Sono visibili piacevolmente le mappe infatti.

Abbiamo la ricezione del segnale sia con il sistema di localizzazione GPS che Glonass. Quest’ultimo per chi non lo sapesse, è il sistema di posizionamento di dominio russo e spesso risulta più potente dell’americano sistema GPS. Questo ci permette in tal caso di avere indicazioni ancora più precise, parliamo in particolare di sistema intrecciato, e viene spesso usato anche in mare aperto per una maggiore precisione.

Poi abbiamo la presenza di un altimetro barometrico e di una bussola a tre assi, il primo ci permette di avere sia dati sull’altitudine alla quale ci troviamo e sia dati sulla pressione atmosferica circostante. Questa funzione risulta decisamente importante.

Poi un altro elemento caratteristico è la batteria a ioni di litio con durata fino a 16 ore, sostituibile poi anche con 3 batterie AA.

Molti sono poi impermeabili come già abbiamo detto in precedenza.

L’unico svantaggio forse è il peso dei modelli della serie Montana, infatti alcuni risultano un poco pesanti e poco portatili per questo.

Azienda CompeGPS

Un’azienda che si è fatta un nome nel mondo dei GPS è la catalana CompeGPS che con i suoi dispositivi dai diversi modelli ha ottenuto ottimo riscontro anche in Italia.
Questi prodotti dato che sono finalizzati allo sport vengono prodotti leggeri e robusti e negli anni sono nati numerosi dispositivi GPS per l’outdoor dedicati a svariate discipline sportive.

Abbiamo infatti i modelli per MTB che presentano una discreta leggerezza e incluso nel kit avremo anche il necessario e comodissimo supporto manubrio per bici.

Azienda MicTac

L’azienda MiTac di Taiwan presenta dispositivi GPS che vanno dai più semplici ad altri più complessi, che sfoggiano qualità alte con prezzi annessi della stessa natura.
La serie Cyclo è quella più generica, orientata un po’ a tutte le attività come accade anche con Garmin.
Ci sono poi modelli specifici per le MTB che presentano bene o male le stesse caratteristiche dei precedenti.

Un dispositivo eccezionale per MTB

Abbiamo poi un GPS per MTB che integra una videocamera all’interno del GPS e con essa si possono registrare filmati, in automatico impostandola per registrare nel momento in cui si oltrepassa una certa velocità, una certa frequenza cardiaca ad esempio.

Dopo è possibile sovrapporre dei dati alle proprie registrazioni e comunicarli direttamente ad App come Strava.
Bellissima opzione è quella di live tracking, grazie al quale si ha una visualizzazione grafica dei dati e una comunicazione di questi in 3G.

La batteria che presenta è molto buona e ha comunque sia 12 ore di autonomia, poi un altimetro barometrico e sistema integrato GPS+Glonass, per una maggiore precisione.

Prezzi per questi dispositivi per MTB

I prezzi diciamo essere abbastanza variabili, abbiamo infatti diverse fasce di prezzo. Quella più economica non supera solitamente circa 50 euro per dispositivo, poi abbiamo una fascia intermedia che arriva a circa 150 oppure 200 euro per dispositivo e infine abbiamo un’ultima fascia che può raggiungere vette di prezzo abbastanza alte.

Diciamo però che sono più che sufficienti se facciamo un uso anche consistente della MTB, i dispositivi GPS che abbiano comunque sia un prezzo che arrivi a circa 50 euro o massimo 100 euro più o meno.

Conclusioni

Ad oggi andare in bici, anche in posti estremi, è diventato molto più sicuro e a portata di mano, grazie alla produzione in grande di dispositivi GPS in generale, e in particolare per questo sport.

La cosa interessante è la presenza anche di funzioni aggiuntive, le quale come abbiamo anche visto ci permettono di registrare video amatoriali da poter poi trasferire sul nostro cellulare. Li potremo poi mandare così a chi vogliamo o “postarli” sui propri social network. 

Un aspetto di cui tener sempre conto inoltre è l’autonomia della batteria del dispositivo, oltre a dover considerare sempre le funzioni che include.

Studentessa universitaria di Filosofia, amante della scrittura, della lettura e di tutto ciò che attiene all’uomo nelle sue varie sfaccettature. Ha lavorato alla correzione di articoli a carattere.

Back to top
menu
gpseaccessori.it